Chi Siamo

Storia


Il 18 Novembre del 1986, dieci cittadini di Campi Bisenzio, costituirono il Comitato Unitario Anziani con lo scopo di favorire e sviluppare iniziative culturali e ricreative per il tempo libero degli anziani e forme di volontariato socio-assistenziali.

Potevano farne parte i cittadini residenti in Campi Bisenzio che avessero compiuto i 60 anni di età per gli uomini e i 55 per le donne o che comunque avessero cessato ogni attività lavorativa.

Il Comitato aveva sede in Via Tevere 31 a Campi Bisenzio.
Nell’anno 1993, il Comitato Unitario Anziani, già iscritto all’Albo Regionale del Volontariato Organizzato in ordine al decreto del Presidente della Giunta Regionale toscana n. 201 del 27/05/1992, viene trasformato in Associazione Comunale Anziani per il Volontariato con atto notarile Marcellina Palladino rep. 4880, del 30/04/1993.

L’Associazione ha lo scopo di impegnarsi per alleviare situazioni di disagio, emarginazione e più in generale sulle problematiche della popolazione anziana, attraverso l’iniziativa dei cittadini volontari, ricercando anche forme di collaborazione con altre associazioni, enti pubblici e privati.

Nello Statuto dell’Associazione viene aperta l’iscrizione a tutti i cittadini di ambo i sessi che intendono aderire alle finalità dello Statuto nella particolare valorizzazione dell’anziano.

Il 2 Maggio 1997 ai rogiti del notaio Giulio Zannino è stato modificato ed aggiornato lo Statuto adeguandolo alle leggi in vigore.

Nel tempo l’Associazione è cresciuta passando da circa 300 soci annui agli attuali 760 annui ed ha cambiato sede, infatti il 1 Febbraio 1998 l’associazione si è spostata da via Tevere 31 a via F. Garcia Lorca nei locali adiacenti alla scuola media Garibaldi.